LeCarrousel: cos’è, format e filosofia

HANDMADEMARKET in giardino
LeCarrousel nel giardino di Cascina Cuccagna

LeCarrousel è una manifestazione dedicata all’handmade, alla creatività e all’originalità. Nasce nel 2010 da un’ idea di Michela Muroni.

Il format di LeCarrousel

LeCarrousel è composto da due elementi che interagiscono tra loro: Handemademarket e #Nonsolomarket

– #HandmadeMarket | Il Bello delle Cose Fatte a Mano

LeCarrousel Handmade Market

LeCarrousel è handmade market: la “casa” del bello delle cose fatte a mano. Ad ogni edizione è possibile conoscere personalmente artigianiani contemporano, artisti, designer e creativi e le loro collezioni uniche: pezzi unici 100% fatti a mano, con storie da vivere e indossare. In particolare: articoli di sartoria creativa e artigianale, accessori curiosi ed eleganti, piccole e grandi sculture da indossare o da portare a passeggio, sogni per bimbi, oggetti originali e ricercati per la casa, gioielli materici e pezzi di riciclo creativo e artistico.

Si possono trovare solo cose belle realizzate con tecniche innovative o tradizionali; oggetti tutti diversi ma con un unico filo conduttore che li contraddistingue: lo stile unico e irripetibile del fatto a mano.

Gli espositori vengono selezionati con attenzione in base al progetto presentato, ai materiali utilizzati e alle forme degli oggetti. L’intento è di proporre al visitatore una giornata di slowshopping unico, ricercato e sostenibile. 

#NonSoloMarket | Il Fare con le Mani

Secondo elemento fondamentale di LeCarrousel sono le proposte di laboratori e workshop dedicati per sviluppare la creatività e la manualità che sonnecchia in ognuno di noi; non mancano intrattenimenti musicali, giochi e attività per creare un ambiente stimolante e divertente che coinvolge un pubblico senza età.

La filosofia di LeCarrousel

  • Sensibilizzare e favorire la diffusione del fatto a mano, creando nuove opportunità di visibilità e vendita per nuovi brand e piccole start-up.
  • Creare una dimensione espositiva ideale in cui gli handmaker possano presentare il proprio lavoro come se fossero nel loro atelier.
  • Una particolare atmosfera che nasce sia scelta della location, che dalla sinergia ed empatia tra gli espositori selezionati ed i visitatori.
  • In controtendenza all’omologazione dare al pubblico l’opportunità di scoprire e apprezzare il valore, senza confronti, del pezzo unico e personalizzabile.